giovedì 3 giugno 2010

Assicurazioni

quanto segue in grassetto mi è stato inviato da cristian di http://www.guidaassicurazioni.it/ sul cui sito troverete interessanti risposte a molte domande che bisogna porsi prima di acquistare una assicurazione, specie se si tratta di una assicurazione on-line o di una assicurazione telefonica.




Le assicurazioni per veicoli commerciali offrono una copertura assicurativa a chi utilizza
veicoli per la propria attività lavorativa. Si tratta di assicurazioni di responsabilità civile, spesso più economiche
delle normali
assicurazioni auto rca, e ne fanno parte le assicurazioni per autocarri, rimorchi, macchine agricole, veicoli industriali e veicoli commerciali la cui massa non superi i 35 quintali. Normalmente la copertura riguarda massimo 3 incidenti all'anno e il premio, a differenza delle assicurazioni auto, non viene calcolato in base alla cilindrata ma in base alla portata.

Le garanzie offerte dalle assicurazioni per veicoli commerciali riguardano la tutela del veicolo, la tutela dei trasportati, la tutela dei terzi e l'assistenza stradale. Quest'ultima in particolare può essere di notevole importanza per mezzi di questo tipo e prevede un'assistenza di 24 ore su 24, con traino del veicolo o l'intervento di un'officina mobile per la riparazione sul posto.

Al dilà di questa apparente convenienza, tuttavia, un'importante differenza di cui tenere conto durante un
confronto con una assicurazione auto normale è quella che riguarda le persone trasportate: se si trovano all'interno del mezzo infatti non possono essere considerate terze parti e quindi non rientrano nella copertura dell'assicurazione di responsabilità civile. Diverso è il caso di persone addette alla guida o alle operazione di carico e scarico, normalmente tutelate dalla polizza. Dato che spesso si tratta di polizze di assicurazione personalizzabili, quindi diverse da caso a caso, è bene informarsi prima per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Per quanto riguarda la merce trasportata invece esistono due categorie di assicurazioni: vettoriale (da "
vettore di trasporto") e con "conto dell'interesse". In quella vettoriale la compagnia di assicurazione copre i danni alla merce se c'è responsabilità del conducente, ma non in caso di furto, dunque adatta se non si trasportano beni preziosi. In quella avente conto dell'interesse invece l'assicurazione copre i danni riportati alla merce sia che la responsabilità sia del conducente sia che si tratti di un caso di furto, ed è quindi consigliata in caso di trasporto di beni di valore.

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.