mercoledì 5 maggio 2010

Nè ottimista, nè catastrofista

poche nuove sui mercati azionari, le previsioni fatte negli scorsi giorni si sono rivelate esatte e adesso siamo arrivati sui supporti... speriamo non si sfondi non tanto e non solo per una questione squisitamente borsistica ma proprio per un discorso macroeconomico globale cioè, se i grafici bucassero allora quello che si dice nei "bar" rischierebbe di essere vero...
della serie: bilanci legalmente falsi; buchi di cui è sconosciuto il fondo; artifici contabili con effetto domino; giochetti tra agenzie e banche insomma un bel minestrone avvelenato.

comunque, al momento calma e gesso. sono stati semplicemente raggiungi i supporti in fretta e furia d'accordo ma non è una novità che le discese siano sempre più rapide rispetto alle salite come non può sorprendere la doppia velocità che caratterizza wally e le piazze europee specie quelle latine.
di solito in queste fasi sono portato a non credere nè agli ottimisti nè ai catastrofisti, più sovente la verità sta in mezzo. e come al solito mi attengo ai grafici. pratiche che in questi anni hanno pagato. ergo: nè contro il mercato, nè cavalco l'onda mediatica.

certo visti i tassi bassi e le difficoltà dell'azionario verrebbe da investire in modo alternativo, non a caso volano le quotazioni delle opere d'arte (asta record per un picasso) oppure puntare sul vecchio mattone?
però anche lì non mancano le incertezze, certo, se ci fosse la possibilità di comprare a 3mila euro al metro in pieno centro dove il mercato batte sugli 8-9000... e se magari si trovasse qualche amico che non facendotelo sapere ci mettesse il grosso della spesa... ;-)

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.