sabato 28 marzo 2009

Media bocciati

cosa c'è di più prezioso della salute?
sicuramente nulla!

eppure c'è chi in nome del business non esita a fornire una
"informazione medica che tende al sensazionalismo, e finisce per indurre false aspettative nel pubblico, quando non propone addirittura una sfacciata pubblicità a terapie prive di validazione scientifica."
Sono le conclusioni di uno studio, pubblicato su PlosOne, condotto dal Media Doctor Australia, un osservatorio indipendente che dal marzo del 2004 al giugno del 2008 ha monitorato la qualità dell’informazione medica in 1230 articoli apparsi sui media australiani: quotidiani, TV, radio, periodici e riviste on-line.
trovate un esaustivo articolo cliccando qui dal blog di un'amica.

e io ne approfitto per fare una considerazione:
ma se questi media antepongono il loro business alla nostra salute, saranno onesti nel raccontarci di politica, economia, società, cronaca ecc. ecc.? LL


ps: approfitto per dire che non troverete più nella colonnina di destra il link ad un famoso sito del settore del trading...
tanto gentili tempo addietro a chiedermi di cedere loro i post che gli interessavano, "un pò meno gentili" quando hanno ritenuto di non aver più bisogno dei miei contenuti...
mi sono accorto casualmente che avevano rimosso il link verso di me e tutta la collaborazione... ed io del resto è un sito che non ho praticamente mai letto.. dunque non so neppure quando ciò è avvenuto perchè da parte loro non mi è giunta comunicazione alcuna...
che figura di merda... (non dico il nome perchè mi vergogno per loro..) LL

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.