giovedì 22 gennaio 2009

Fiat crolla e trascina il mibtel


il mibtel aggiorna i minimi di periodo e rivede i punti del giugno 1997.
il 5/12 clicca per vedere ho postato un grafico proprio sul mibtel con tanto di "target drammatico in zona 12900/13000 punti..." spiace dirlo ma quella boutade è tornata d'attualità... siamo molto più brutti di troppi cugini indici occidentali...
ma oggi è il gran giorno (funesto) di fiat massacrata dopo la pubblicazione dei conti e allora il grafico che vedete qua sopra riguarda proprio la società del lingotto.
è uno storico, più in là del 1995 non riesco purtroppo ad andare... commenti da fare non ce ne sono...
dico solo che io su questi crolli non ho mai comprato non solo dunque me ne sto alla larga da fiat oggi, dico in generale, si parla di acquisti sui minimi storici pratica che giudico da pazzi arroganti. volumi giganti, titolo in caduta vuol dire che i pezzi grossi, ma grossi grossi stan vendendo a piene mani e siccome io sono molto più ignorante di loro non posso pensare di essere così furbo da fottere grossolanamente i giganti. faccio un ragionamento umile ma che statisticamente para il culetto in modo efficace.
per mia fortuna non ho azioni fiat in portafoglio, non ho idee neppure vaghe sull'eventuale da farsi se ne avessi e anzi non voglio nemmemo pensarci. spero che voi ne siate fuori come me da anni, mi limito a questo facile auspicio. LL

1 Commenti:

Alle 22 gennaio 2009 19:30 , Anonymous Anonimo ha detto...

Ciao Luca
condivido la tua valutazione sull'indice, 12500 potremmo arrivarci a questo punto. Su FIAT tempo addietro ti dicevo che sarebbe arrivata a 12 Euro, mai avrei pensato che sarebbe scesa sotto i quattro come quando era quasi fallita. L'unica spiegazione è che FIAT potrebbe chiedere un aumento di capitale per far fronte alla scalata della casa americana CHRYSLER, sempre che non vada in chapter11.
Maurizio (IM)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.