giovedì 4 agosto 2011

Rotta verso l'abisso



Si continua a scendere giorno dopo giorno sottoperformando sistematicamente le principali borse occidentali.

Chiaro, il momento è difficile per tutti ma quanto stava già accadendo da mesi, anni si è accentuato in modo violento in questi ultimi giorni, settimane.
Ieri ci ha provato anche il premier a dare fiato a piazza affari con un discorso a mercati chiusi; evidente l'intento di risollevare la borsa e i nostri titoli di stato. Chiacchere propagandistiche non sufficenti a intortare i mercati dove contano i fatti. Solo i fatti.

L'immagine che sta dando la politica italiana è devastante:
ferie spropositate, intoccabilità giudiziaria, incapacità gestionale, caos politico, sperperi ingiustificabili, corruzione dilagante, massoneria lobbistica, alternative assenti. Sento il loro approccio alle attuali problematiche sullo stile della regina di Francia Maria Antonietta: "Se non hanno pane, che mangino brioches!" mentre il vascello italia è in totale balia di onde gigantesche senza che nessuno sappia e voglia tracciare una rotta nuova.

Chiaro come il sole d'agosto che paghiamo decenni di pessima gestione, che abbiamo problemi strutturali, che il debito pubblico è antico, che la crisi c'è per tutti, che avere una moneta seria ha un costo cui mai siamo stati abituati, che i paesi emergenti ci mangiano vivi, che la speculazione finanziaria amplifica il tutto.

Chiaro quanto la totale inadeguadezza dell'attuale nostrana classe dirigente a portarci fuori da questa tempesta.

Etichette: , , ,

9 Commenti:

Alle 5 agosto 2011 12:22 , Blogger Zener1992 ha detto...

condivido appieno.

 
Alle 5 agosto 2011 18:52 , Anonymous Dubbio ha detto...

Io pure.

 
Alle 12 agosto 2011 07:46 , Blogger alefederico ha detto...

Sono tornato a visitare il blog dopo un po' di tempo. Sempre ottimo.

 
Alle 12 agosto 2011 17:04 , Anonymous Anonimo ha detto...

Io pure condivido però a una condizione; quando parli di classe dirigente devi metterci tutti la così detta destra e la così detta sinistra se no sei un pirla come Valentino rossi che dato che sa guidare bene una moto pensa di poter dire tutte le cazzate che vuole.

 
Alle 17 agosto 2011 14:05 , Blogger LL ha detto...

scusa eh anonimo, belin ma se parlo di

"decenni di pessima gestione, che abbiamo problemi strutturali, che il debito pubblico è antico, che la crisi c'è per tutti, che avere una moneta seria ha un costo cui mai siamo stati abituati, che i paesi emergenti ci mangiano vivi, che la speculazione finanziaria amplifica il tutto."

e nell'elenco negativo dico:

"L'immagine che sta dando la politica italiana è devastante:
ferie spropositate, intoccabilità giudiziaria, incapacità gestionale, caos politico, sperperi ingiustificabili, corruzione dilagante, massoneria lobbistica, alternative assenti."


come cavolo fai a vedere che qualcuno (centrosinistra) non ce lo metto???
non solo ci metto pure la cosìdetta sinistra, ci metto pure quel disastro di grande centro, o almeno mi sembra del tutto ovvio ed evidente.

se non si capiva allora non capisco cosa condividi....
la foto?

;-)

 
Alle 19 agosto 2011 02:11 , Anonymous Anonimo ha detto...

Se ce la prendiamo con la destra, con la sinistra e col piccolo centro, allora vuol dire che condividiamo il fatto di essere un popolo di merda. O no?

 
Alle 19 agosto 2011 13:08 , Blogger LL ha detto...

alla grande!

e parafarasando daniele silvestri:

"io non mi sento italiano
ma per fortuna purtroppo lo sono"

 
Alle 22 agosto 2011 16:49 , Anonymous Frank77 ha detto...

Chi ha detto
"io non mi sento italiano
ma per fortuna purtroppo lo sono"

è stato il grande Gaber.
Le sue ultime canzoni sono state davvero profetiche sulla deriva della nostra Italia.

 
Alle 24 agosto 2011 13:07 , Blogger LL ha detto...

boh può essere silevestri abbia fatto una cover.. non so..

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.