venerdì 5 marzo 2010

Furto di stato legalizzato, seconda parte

allora, mi sono informato un pò e mi è stato detto che la prescrizione per la liquidazione delle polizze vita è stata accorciata a due anni appunto con la legge del 28 08 2008 n.134 (convertita il 27 10 2008 n.166) dal decesso del contraente.

e mi è stato assicurato che prima non fosse così! (cosa che mi pareva e del resto ciò collima con quanto dice la lettera di poste italiane).

dunque abbiamo una "meraviglia" via l'altra... infatti essendo mio nonno morto a marzo 2006 nel momento in cui è stata fatta questa legge rapina eravamo già oltre il termine prescrizionale!
capite?!

il 28 agosto 2008 decidono che le polizze di soggetti defunti entro 2 anni e un giorno (cioè prima del 27 agosto 2006) se non sono state riscattate sono divenute automaticamente prescritte.

SIETE FANTASTICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
UN FURTO RETROATTIVO LEGALIZZATO, STUPENDO!!!!!!!!!!!!!!

a sto punto si va in causa e voglio vedere come va a finire.... dallo stesso ufficio postale apprendo che siamo in diversi in questa situazione già nello stesso piccolo paese (tutte le lettere sono state inviate per conoscenza all'ufficio postale di competenza) perciò credo che sparsi in tutta italia saranno molte decine di migliaia le famiglie nella nostra stessa situazione.
dunque sarei per una class action magari appoggiandosi ad una associazione di consumatori.
tuttavia
se tra voi lettori ci fosse uno studio legale non esiti a contattarmi.
idem se ci fossero persone derubate.
idem se avete da dare consigli.

Etichette: ,

1 Commenti:

Alle 6 marzo 2010 17:49 , Blogger LL ha detto...

carissimo,
non posso pubblicare il tuo commento.
cioè tu dici testualmente che quelli sono dei pezzi di merda e capisci bene che inserire una frase che accrediti la classe politica di essere "pezzi di merda" sarebbe sconveniente.

dunque tu magari puoi esprimere un concetto dal quale si evince che li consideri pezzi di merda ma non puoi dire esplicitamente che sono dei pezzi di merda.

capisci no?

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.