venerdì 9 ottobre 2009

Tra i sondaggi e la matematica di chi fidarsi?

premesso che, trovo assurdo chiedere le dimissioni di berlusconi semplicemente perchè gli hanno bocciato il lodo, semmai avrebbe più senso chiedere quelle di alfano che da ministro di giustizia ha fatto un lodo anticostituzionale...

premesso che, questa non è ancora una dittatura presidenziale dunque in teoria la legge dovrebbe essere uguale per tutti e che alle ultime elezioni politiche gli italiani hanno semplicemente dato, nella migliore delle ipotesi, accondiscendenza alle scelte delle segreterie di partito...

siccome tutti qua chiedono rispetto ma qualcuno la parola "rispetto" è evidente non ha idea di che cosa significhi e anzi per completare l'opera si mette in spalla un consenso che gli italiani non gli hanno mai attribuito...

ricordo che:
alle recenti europee di giugno (ultimo test elettorale nazionale utile) circa un italiano su cinque ha votato pdl (e berlusconi se non erro era capolista in tutta italia) come da razionale spiegazione attraverso questo post.
almeno la matematica sarà super partes?


ps: "Il berlusconismo è la feccia che risale il pozzo"
"Questa non è destra, è manganello"
"Berlusconi è allergico alla verità. Ha una propensione voluttuosa e voluttuaria alla menzogna: chiagne e fotte"
espressioni attribuite a Indro Montanelli, giornalista e uomo di destra.

Etichette: , , , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.