venerdì 19 dicembre 2008

Lasciate ogni speranza voi che investite i vostri risparmi

vi hanno propinato prodotti finanziari tipo cirio e parmalat?
avete perso parte o tutti i vostri risparmi?
chiedevate almeno giustizia?
chiedevate almeno la possibilità di organizzarvi in una class action?

ma lo sapete che vivete in italia o no?!

e allora la logica conseguenza è essere cornuti e mazziati.

vi hanno venduto merda.
avete perso i vostri risparmi.
l'unico responsabile dei 14miliardi di buco è tanzi che ha fregato il mondo con uno scanner.
la class action partirà più avanti, con calma in modo da farvi ciao ciao.

c'è un detto che dice come quando ti fanno il culo è bene stare fermi e non muoversi altrimenti quello che vi fotte gode ancora di più e tu sentirai maggior dolore. LL

3 Commenti:

Alle 21 dicembre 2008 21:42 , Blogger Zener1992 ha detto...

Lu'
in un post precedente si parlava se ci si poteva fidare più dei politici o dei magistrati; beh vedere che dopo 5 anni i giudici hanno stabilito che l'unico responsabile del crack parmalat è stato solo Tanzi fa venire meno la fiducia alla magistratura; l'impressione è che si sia voluto mettere spartanamente una pietra sopra una questione troppo grande per "l'efficiente" sistema giudiziario italiano.

 
Alle 22 dicembre 2008 12:50 , Anonymous LL ha detto...

vero.
vero anche che tanti hanno patteggiato e se la sono cavata con niente grazie alle leggi che la politica fa. stai certo che passi più guai se tiri un rutto in uno stadio che non se rubi milioni di euro. LL

 
Alle 22 dicembre 2008 18:25 , Blogger Zener1992 ha detto...

già..e la cosa non ci eleva certo tra i paesi cosidetti civili

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.