lunedì 15 dicembre 2008

Altre norme assurde in arrivo

chi causa incedenti stradali mortali da ubriaco nel 99% dei casi ha percentuali di alcol nel sangue superiori all'1%.
attualmente il limite per ritiro della patente è 0,5%.

l'idea della politica italica sarebbe quella di scenderlo a 0,2%.

non c'è che dire, sarebbe un gran business per le autoscuole e per lo stato. la lista di chi ne avrebbe benefici si ferma lì.

già ora con pochi cioccolatini al liquore o con certi colluttori sei fuori, figuriamoci se caleranno la soglia, davvero basterà sentire l'odore del vino per risultare oltre il limite.

sarebbe un ulteriore bel colpo alla viticoltura e alla ristorazione.

sarebbe l'ennesima ridicola legge assolutamente inadeguata a far fronte ad un problema che esiste, e le cifre dei morti sulle strade non cambierebbero di una virgola.


intanto gli abruzzesi invece che andare a votare hanno fatto altro.... LL

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.