venerdì 5 febbraio 2010

Il bancomat dell'inter

quanto segue e pubblicato in corsivo è tratto dal sito ufficiale dell'inter.
a margine aggiungo parole mie.


Lunedì, 15 Giugno 2009 17:31:02

MILANO - Pochi minuti fa, nell'eleganza delle Sale delle Colonne della Banca Popolare Milano, si è conclusa la presentazione ufficiale di "Siamo noi", la tessera del tifoso nerazzurro realizzata da F.C. Internazionale in collaborazione con Bpm. Alla presenza del Ministro dell'Interno, onorevole Roberto Maroni, sono intervenuti Massimo Moratti e il presidente Bpm, Massimo Ponzellini. Per il club nerazzurro erano presenti il vicepresidente Rinaldo Ghelfi, l'amministratore delegato Ernesto Paolillo, il vice direttore generale Stefano Filucchi, il direttore area stadio-biglietteria Pierfrancesco Barletta.

(beh, per muoversi il presidente di bpm e per organizzare la presentazione ufficiale direttamente in banca qualcosa vorrà dire...)

"Siamo noi", l'innovativa tessera del tifoso nerazzurro, è stata realizzata partendo dalle specifiche del Ministero dell'Interno, CONI e Lega Nazionale Professionisti al fine di velocizzare l'ingresso agli stadi ottemperando alle norme sul riconoscimento dei tifosi.

(oggi già si entra con lettura elettronica del biglietto dunque non vedo velocizzazioni. inoltre se tutti avranno la tessera e se il numero dei varchi di ingresso sarà uguale ad oggi vorrei capire come e perchè dovrebbe esserci uno sveltimento degli ingressi.
ricordo che in autostrada esiste il telepass ma non è obbligatorio avere il telepass per viaggiare.)

Consentirà di accedere agevolmente allo stadio "Giuseppe Meazza" in San Siro, di assistere alle partite - in casa e in trasferta - anche in caso di provvedimenti restrittivi oltre a offrire una serie di servizi in quanto potrà essere utilizzata anche come carta internazionale di pagamento, prepagata e ricaricabile.

(cazzo c'entra con la sicurezza negli stadi?)

"Siamo noi" offrirà ai tifosi interisti, tra l'altro, la possibilità di caricare virtualmente sulla tessera gli eventi sportivi acquistati, senza più l'emissione di titoli cartacei e anche di acquistare su internet le manifestazioni al fine di entrare direttamente allo stadio senza più dover passare dalla biglietteria.

(già oggi si può acquistare su internet. se il problema è la deforestazione già oggi l'abbonamento per le partite interne non è cartaceo.)

Inoltre, "Siamo noi" offrirà ai tifosi nerazzurri vantaggiose iniziative commerciali, concordate da F.C. Internazionale con un gruppo di aziende che forniscono servizi all'interno dello stadio "Giuseppe Meazza" (per esempio nel negozio dei prodotti ufficiali) e in tutte le città italiane, con l'obiettivo di riservare ai tifosi le stesse opportunità in occasione delle gare interne ed esterne.

(cazzo c'entra con la sicurezza?)

"Siamo noi" ha una durata quinquennale.
Per richiederne la sottoscrizione presso tutte le filiali della Banca Popolare di Milano è necessario presentare un documento di identità e 3 foto formato tessera. In accordo con le Autorità, "Siamo noi" sarà disabilitata e ritirata se il possessore dovesse essere condannato all'inibizione all'accesso negli stadi a causa di reati commessi in occasione di manifestazioni sportive (art.6 della legge n.401 del 13.12.1989 e n.1423 del 27.12.1956).


(il daspo già esiste. purtroppo. già oggi chi ha un daspo in corso non può in alcun modo recarsi allo stadio.)

"Siamo noi" contiene le innovazioni oggi disponibili in una tessera elettronica: il microchip destinato a contenere sia le informazioni relative a biglietti e abbonamenti che quelle di carta prepagata, il dispositivo interno RFID che consente l'ingresso rapido allo stadio in madalità contact less e la fotografia del titolare della carta, per un rapido riconoscimento a vista del tifoso.

(col quale se non sbaglio sanno la tua collocazione tramite satellite con l'approsimazione di pochi centrimentri)

"Siamo noi" sarà utile allo stadio e nella vita di tutti i giorni. È infatti anche una tessera di pagamento prepagata ricaricabile internazionale, accettata in tutto il mondo grazie al circuito Mastercard. Permetterà di effettuare pagamenti nei negozi, acquistare on line in sicurezza e prelevare denaro contante. Tutto questo senza la necessità di avere un conto corrente. Può essere ricaricata a distanza, anche dall'estero, con la certezza di avere la somma immediatamente disponibile sulla carta. Può essere intestata e rilasciata anche agli under 18 e a chi non dispone di un conto corrente bancario.

È la tessera ideale per viaggiare in Italia e all'estero, senza bisogno di portare con sè denaro contante.

"Siamo noi" è una tessera che può essere ricaricata fino a un importo massimo di 3mila euro. Il credito disponibile verrà decurtato ogni qualvolta la si utilizzi. Ricaricarla è molto semplice: si può fare in tutte le agenzie della Banca Popolare di Milano, negli oltre 8mila sportelli bancomat delle banche aderenti al network QuiMultiBanca, tramite bonifico bancario e presso le ricevitorie autorizzate della rete Sisal in tutta Italia. Il saldo e i movimenti della tessera si possono ottenere presso le agenzie della Banca Popolare di Milano, gli sportelli bancomat del gruppo Bpm, sul sito internet...


(cazzo c'entra con la sicurezza negli stadi???
ma è chiaramente questo il punto!
trattasi di una carta di credito!!!!!!!!!!!!
di cui tra l'altro oggi come oggi non sono sempre chiari i costi per chi la sottoscriverà.)

Etichette: ,

1 Commenti:

Alle 5 febbraio 2010 15:46 , Blogger IgTrader ha detto...

che cazzata.. certo che le inventano proprio tutte...
Ciao!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.