lunedì 25 gennaio 2010

Strategia politica: il pdl batte il pd 2 a 0.

la teocrazia berlusconiana per quanto a me personalmente risulti disgustosa, dimostra grande solidità ed efficacia.
il vertice sceglie seppur con modalità spesso diciamo "curiose", impone il candidato e chiunque sia, qualunque sia il suo passato quelli che stanno sotto si adeguano senza fiatare.

il pd risponde con tanti vertici che vorrebbero l'inciucio, o in alternativa almeno il concorso esterno in associazione udc, la base però boccia sonoramente come dimostra il caso vendola al 73% alle primarie pugliesi o la tav con in piazza il "no" mentre il "sì" ripara in un locale.
gli elettori vorrebbero un partito di sinistra non equivocabile, un programma politico diverso che ad esempio combatta nei fatti i condoni, i mafiosi, i capitalisti e sempre nei fatti favorisca le energie rinnovabili e la giustizia sociale.

in mezzo ai due si pone l'udc alla ricerca del sopracitato concorso esterno in associazione o perlomeno del favoreggiamento. vediamo l'aspetto positivo, almeno hanno una coerenza...

a pochi mesi dalle regionali per me quella che si candida rimane una lobbies involtabile.
sotto tutti i punti di vista. ripugnante ogni giorno di più.

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.