venerdì 21 agosto 2009

Sono un pò preoccupato...

domenica riparte il campionato e visti i fatti che si sono verificati l'anno scorso giusto alla prima giornata su cui SOLO rainews24 si è premurata di fare chiarezza

http://www.youtube.com/watch?v=LUItACXfyT4

http://www.youtube.com/watch?v=B1H56gmTX00

e su cui la magistratura si è espressa in questo modo:

http://www.rainews24.rai.it

se ci sommo la questione tessera del tifoso che ho cominciato a trattare penso che "di certo a noi non farebbe comodo il verificarsi di qualche casino", non fatemi dire altro...

siamo al week-end successivo il ferragosto, certo un intenso traffico di rientro in direzione sud-nord.

ora il caso vuole che catania e palermo giochino entrambe in casa, lo stesso giorno alla stessa ora (il catania la prima in casa l'ha fatta anche l'anno scorso, in teoria quest'anno avrebbe dovuto iniziare fuori).
i rossoazzurri ospiteranno noi sampdoriani, i nostri saranno 200circa, forse meno e fin lì va tutto bene; i rapporti sono distesi.
il palermo ospiterà i tristemente noti napoletani...
dunque un bel pezzo di strada si farà insieme con teoriche possibilità di incontrarsi sulla salerno reggio calabria e a villa san giovanni all'andata e a messina al ritorno;
i rapporti tra noi e loro sono più che pessimi.

loro penso saranno in tanti, spero qualcuno vada via mare. mi auguro vivamente si faccia in modo che i due gruppi non si incontrino..
non è difficile, i nostri viaggiano incolonnati tutti insieme e le autorità certamente cosonoscono i rispettivi orari.

Etichette: , ,

2 Commenti:

Alle 22 agosto 2009 14:05 , Anonymous Anonimo ha detto...

I "tristemente noti napoletani" sono gli ultras della curva B, i Mastiffs e gli altri gruppi organizzati.Proprio quelli che tu difendi.Sono tristemente noti,hai ragione.Ma sono tifo organizzato.Potresti scriverlo e dovresti farlo,se provassi ad essere leggermente più onesto.Dopo tanto argomentare, ti ritrovi a temere proprio loro.Che siano napoletani,magari,ti fa sembrare che basti a cancellare il fatto di essere ultras o simili.Ma riesce solo a te.Anche tu temi il tifo organizzato.Se pensi non sia vero,indicami una sola occasione nella quale del tifo napoletano non organizzato abbia procurato disordini.

 
Alle 22 agosto 2009 16:19 , Blogger LL ha detto...

1- non temo i napoletani, temo l'organizzazione della trasferta.

2- napoli ha centomila problemi purtroppo, ne hai mai sentito parlare?
ovvio che le curve napoletane siano lo specchio della città. cosa che è così per tutti. tu a napoli sei mai stato come turista? giravi tranquillo come a vienna? lo stadio non può che essere correlato alla realtà della città.

3- se ti guardi i video di rainews24 ti accorgi che alle volte conviene creare dei mostri.

4- se gli ultras napoletani sono da noi visti come "nemici" forse è anche perchè il loro modo di vivere lo stadio non lo condividiamo, non ti pare?

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.