venerdì 14 novembre 2008

Va a votare.... se ti riesce

visto santoro ieri sera?

parte travaglio con delucidazioni in merito alle vicende giudiziarie di d'alema e dell'utri.
semplicemente viene fatto notare come per entrambi le apposite commissioni all'unanimità se ricordo bene non abbiano dato l'autorizzazione ai magistrati per servirsi delle intercettazioni telefoniche, per altro già pubblicate su alcuni giornali.
bella la trasversalità, gente di uno schieramento e dell'altro che si trovano d'accordo per negare ai magistrati la possibilità di avvalersi delle intercettazioni.
si badi bene, non è questione di essere forcaioli, giustizialisti o garantisti, semplicemente non si capisce perchè apposite commissioni possano, solo per alcuni cittadini evidentemente, dare lo strumento delle intercettazioni o negarlo tantopiù che il concetto stesso di democrazia si fonda sulla separazione dei tre fondamentali poteri: legislativo, giudiziario, esecutivo.

non ho visto la trasmissione nella sua intierezza nè ho preso appunti ma a memoria ricordo alcune cifre da brividi...
del tipo che il senatore americano più pagato a fine anno porta a casa circa 118mila euro, un suo pari italiano oltre 460mila.
che il barbiere del nostro senato prenda circa 130mila euro annui, poco più di quanto prende il vicepresidente a stelle e striscie.
obama avrà uno stipiendio di circa 260mila euro, praticamente quanto il nostro senato spende in agende (dico le agendine quei quaderni bianchi con le date...)
il governatore della stato della california viaggia sui 160mila euro annui, il presidente della regione puglia bazzica intorno ai 220mila.
simpatico anche il raffronto presenze assenze in senato. da noi si registra mediamente il 30% abbondante degli assenti, in america siamo intorno al 3%.

ripeto, sono andato a memoria, può essere abbia sbagliato nel riportare qualcosina per cui se qualcuno volesse intervenire ben venga tuttavia non mi pare d'aver molti dubbi... LL

6 Commenti:

Alle 14 novembre 2008 15:48 , Anonymous Frank77 ha detto...

Sinceramente non ho mai capito come gli Italiani che hanno gli stipendi più bassi d'Europa,possano votare per gente che invece prende gli stipendi più alti d'Europa.

 
Alle 14 novembre 2008 18:02 , Blogger marshall ha detto...

Mi spiace di non poterti aiutare, ma ieri sera mi sono visto e gustato il film di Peppone e Don Camillo. Nonostante l'età di quella serie, e nonostante li abbia visti almeno quattro volte ciascuno, è sempre un gran piacere rivederli. E che Santoro faccia pure il suo programma.
Ciao.

 
Alle 15 novembre 2008 16:40 , Blogger LL ha detto...

bello don camillo e peppone!

comq giovedì santoro meritava.

a quanto dice travaglio la commissione che doveva decidere se dare la possibilità ai magistrati di avvalersi delle telefonate che riguardano d'alema era di 11 elementi. tra di essi speroni della lega e anche lui avrebbe votato contro.
capisci perchè non posso votare lega? per queste cose qua perchè parlare è facile, poi quando hai il potere nelle mani viene il difficile...
sono tutti uguali purtroppo.
attaccati alle palate di soldi che prendono e sempre pronti a pararsi il culo vicendevolmente.
spiace ma è la triste realtà.

 
Alle 17 novembre 2008 19:16 , Blogger Zener1992 ha detto...

post con considerazioni sacrosante: alle prossime elezioni te lo ruberò per pubblicarlo..

 
Alle 18 novembre 2008 13:05 , Blogger LL ha detto...

più fai girare ste porcate e meglio è!!!

comq anch'io per le prossime elezioni lo rispolvererò ;-)

 
Alle 18 novembre 2008 14:12 , Blogger marshall ha detto...

Luca L,
su Reuters delle 13.40 ho letto la notizia che riguarda 'inizio del tuo post.
Hai ragione tu. Forse ho perso una puntata con argomenti che mi sarebbero interessati. Ma tant'è, ci sono arrivato comunque e senza il filtro Santoro/Travaglio, notoriamente di parte.
Ciao.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.