giovedì 30 agosto 2007

Scappo

sta per aprire wally, occhio che ieri il dow è tornato a picchiare sulla trend ribassista che vi ho fatto vedere ieri proprio verso questa stessa ora... l'europa nel frattempo ha imbroccato bruscamente la via del ribasso e perciò stanno venendo fuori delle candele europee orrende... la volatilità resta quindi esagerata segno che anche gli operatori non sanno da parte andare.

io invece me ne vado a zena, stasera c'è la coppa :-) finchè me lo consentono...
oh, avete visto che ad uno spettacolo di benigni un tale sprovvisto di biglietto ma che voleva assolutamente entrare ha sparato al personale d'ingresso? ci pensate se una cosa del genere accadesse in uno stadio? spero che certi pazzi si riesca di tenerli lontani altrimenti farebbero la gioia di troppa gente che odio... LL

5 Commenti:

Alle 30 agosto 2007 18:04 , Anonymous Frank77 ha detto...

Luca che cos'è Zena?

 
Alle 30 agosto 2007 19:56 , Anonymous Anonimo ha detto...

Zena=Genova

 
Alle 31 agosto 2007 14:01 , Anonymous Carla ha detto...

Vabbè,Luca,ora spiegaci cosa sia successo ieri allo stadio di Genova...Per televisione ho visto centinai di persone che se le suonavano...Vado spesso a teatro ed ai concerti e mai mi è capitato di assistere a simili tafferugli.Se un fesso delinquesnte ha creato un alterco allo spettacolo di Benigni,e tu lo riporti,a maggior ragione dovresti dedsicare un post a quanto ieri è successo.Io opterei per la chiusura almeno di sei mesi dello stadio di Genova e per il divieto delle trasferte ai tifosi.Tu hai altre soluzioni?Nel calcio non è come da Benigni:i casini ci sono ogni domenica e non si tratta di qualche sparuta minoranza.Si sa che i tifosi genoani,come i romanisti,i sampdoriani,i bergamaschi,i verosesi fanno trambusti ovunque.Vogliamo lasciare questi trogloditi in giro?

 
Alle 31 agosto 2007 15:10 , Anonymous LL ha detto...

io opterei per fucilazioni di massa a chiunque è in possesso dei colori della propria squadra.

sì, magari ci dedicherò un post a quanto successo ieri tanto per rendere onore ai ministri amato&melandri, alle forze dell'ordine e a tutti quelli come te che si credono con una dose di repressione stalista&cilena di risolvere i problemi

 
Alle 31 agosto 2007 17:01 , Anonymous Carla ha detto...

Ora non te ne vorrai certamente venire dando la colpa dei tafferugli ad Amato e MELANDRI!C'erano tifosi della Samp e della squadra avversari a darsele di santa ragione.Fossero stati civili,avrebbero chiesto l'intervento delle forze dell'ordine alla minima provocazione,piuttosto che creare situazioni grottesche,schifose,imbecilli,soprattutto violente.Situazioni da reprimere con la massima decisione.Con gli imbecilli non si dialoga o si aspettano che nei secoli progrediscano:si reprime con la massima severità. Noi le paghiamo profumatamente le forze dell'ordine, per le partite di calcio,ma i tifosi della samp,almeno molti di essi,ieri hanno creduto bene (forse aspettavano solo questo)di reagire,oppure di provocare.Ribadisco che chiuderei lo stadio per almeno sei mesi e vieterei le trasferte nel modo più assoluto.Diversamente, se qualcununo crede che non sia giusto che in tanti paghino per colpa di tanti (ieri non erano pochi) dalla testa calda,vada in questura e li denunci.Se è facile per Amato risolvere la faccenda,sarà più facile per lui denunciare i colpevoli.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.