mercoledì 9 gennaio 2013

Bancomat per forza


Spesso viaggio in treno in direzione Torino e ultimamente mi è capitato di non trovare più la macchinetta sel-service per fare il biglietto che accetti monete e banconote (non dico in quale stazione, parlando con altri viaggiatori ho saputo che tale situazione è diffusa su tutto il territorio regionale del Piemonte). Pagamento possibile solo tramite bancomat o carta di credito. 
Siccome le stazioni hanno orari di apertura limitati, anche di mezza giornata, mi sono trovato perciò a salire sul treno senza biglietto.

La prima cosa che ho fatto dopo aver messo piede in vettura è stata cercare il capotreno e avvisarlo che trovando biglietteria chiusa e non disponendo di bancomat viaggiavo mio malgrado senza biglietto. Il controllore tutto preso da porte (sì, svariate porte) che si aprivano solo con la sua chiavetta, mi ha invitato a trovare posto e sedermi. Ho pensato che da lì a poco sarebbe passato e mi avrebbe lui stesso emesso un tagliando di viaggio; in realtà per i successivi 90km circa non si è più fatto vedere se non correndo tutto indaffarato ad ogni fermata.

Morale: ho viaggiato senza pagare. Così come una signora che però si è rifiutata di andare a cercare il capotreno per avvisarlo della sua situazione (non mi capacito del perchè madame di una certa età si ostinino a mettere ai piedi certi tacchi quando già avrebbero difficoltà a camminare con le scarpe da ginnastica).

Ovviamente suggerisco ai lettori che si trovassero in situazioni analoghe a non pagare con bancomat o carta di credito e a differenza della signora di cui sopra, a cercare il capotreno come ho fatto io.
Nessuno è obbligato a possedere un bancomat o una carta di credito! (neanche per andare allo stadio!!)
Nessuno può essere obbligato a pagare con bancomat o carta di credito!
Nessuno è tenuto a sapere i nostri liberi e privati spostamenti!


Etichette: , ,

2 Commenti:

Alle 10 gennaio 2013 12:41 , Anonymous Anonimo ha detto...

....gran giornata: sei andato a veder vincere la Samp ed in più non hai pagato il biglietto...:)))
un abbraccio
Roby

 
Alle 11 gennaio 2013 22:30 , Blogger LL ha detto...

no roby, non ho sottoscritto la tessera del tifoso perciò mi è fatto divieto di andare allo stadio in trasferta.

:-(

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.