sabato 21 gennaio 2012

Buoni e cattivi


Rientro da Cachiland, segnatamente da Banana Republik, sono scappato perchè lì c'è la guerra civile.
La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la scoperta di circa 40milioni di evasori fiscali in un paese di 60milioni di abitanti.

E' successo che mediante controlli incrociati c/c-stipendi-spese con "incredibile sorpresa" si è constatato che per sbarcare il lunario, per arrivare a fine mese:

la guardia smontato il turno fa lavoretti per arrotondare tipo imbiancare casa;
l'impiegato statale presta aiuto extra alla ditta edile;
l'insegnante da ripetizioni;
il pensionato ex carrozziere ripara auto agli amici;
la casalinga si presta a pulire case per conto proprio o nell'impresa di pulizie;
gli studenti fanno i camerieri o barman o baby sitter;
l'agricoltura invece sopravvive grazie allo schivismo degli stranieri, per questo offre la merce a prezzi fuori dal mondo nei supermercati;
per non parlare del cassaintegrato o del disoccupato che non potendocela fare a sostenersi con l'assegno statale si presta ad una infinità di lavori in nero.

Tutti cercano di spendere dall'evasore per risparmiare qualcosa e contestualmente tutti cercano di farsi assumere part time dall'evasore per sopravvivere.

I 20milioni di non evasori o sono evasori legalizzati (grandi imprenditori che fanno affari con lo stato e si chiamano elusori), o sono delinquenti conclamati che si occupano di politica o per finire sono troppo anziani o troppo giovani o troppo ricchi per lavorare.

Un manipolo di androidi hanno inculcato un virus attraverso i mezzi di conformazione di massa, un virus che raggiunge il cervello così da mettere gli uni contro gli altri. Tutti sono convinti che il vicino sia il peggiore dei ladri, l'evasore fiscale, la causa dei propri mali.
Si stanno perciò uccidendo tra loro; negozianti e pensionati, piccoli imprenditori e lavoratori dipendenti. Buoni e cattivi.

Resteranno solo gli androidi.

Etichette: ,

2 Commenti:

Alle 21 gennaio 2012 16:24 , Blogger marshall ha detto...

Ottimo post, e ottima la morale che se ne può trarre (soprattutto da parte di chi dovrebbe governare).

p.s. non abito nella bergamasca, ma nel milanese (anche se adesso siamo sotto la provincia di Monza Brianza).

Il post La vigna di Leonardo lo trovi qui, sull'altro blog, ma ho sorvolato sulla questione della potatura, che anticamente, come dovresti sapere da buon vignaiuolo, iniziava il 22 gennaio, giorno di San Vincenzo.

 
Alle 28 gennaio 2012 14:06 , Blogger alefederico ha detto...

Sei sempre il migliore. Mi fa piacere che hai ripreso a scrivere.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.