venerdì 4 settembre 2009

E se non fossi solo io quello a cui sfugge qualcosa?

oggi il direttore generale del fmi dichiara:
"la disoccupazione aumenterà anche nel prossimo anno"
e poi prosegue:
"l'economia globale sembra emergere dalla peggiore crisi economica dei nostri tempi".

ogni giorno è così.
i capoccioni si alternano a sbandierare ottimismo ma non possono negare il disastro occupazionale, nel 2010 eurolandia potrebbe andare in doppia cifra con la disoccupazione (siamo ora al 9,5%...).
non capisco dove vogliono andare... ma dove si sta andando onestamente pare definito...
dopo le aziende migreremo anche noi in oriente? non credo, anzi lì se il pil non raddoppia muoiono di fame, noi per ora almeno quel problema non l'abbiamo... però che questo andazzo si limiti a due minacce di suicidio, uno sciopero ed un suicidio con strage familiare mi sembra un lusso difficile da confermare.
stiamo sostenendo i consumi con le droghe, incentivi statali e aumento del debito delle famiglie, finiranno? avranno effetti collaterali?

come dico sempre la borsa non necessariamente si muove in linea con l'economia reale, ad ogni modo nel mese di agosto ho scaricato quasi tutto (come da etichetta portafoglio), dire che sono soddisfatto è dire poco.
ora restano aperte le acegas e le luxottica (piccolo gain sulla prima, piccolo loss sulla seconda), le uniche operazione che ho in mente sono in uscita. senza fretta ma in uscita.

short (ribassista) non mi metto per due motivi:
- il trend grafico di breve è rialzista;
- per me è psicologicamente molto brutto perdere soldi quando il mercato sale, cioè quando "tutti" guadagnano.

Etichette: , ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.