lunedì 7 settembre 2009

Carlo Fidanza parlamentare europeo del pdl

"C'è una parte della norma (l'art. 9) molto confusa e probabilmente ai limiti della costituzionalità. Vietare la sottoscrizione della tessera del tifoso, e quindi la partecipazione alle trasferte (ma dall'anno prossimo anche a tutti gli abbonati e presumibilmente a tutti coloro che vorranno acquistare un biglietto ndr) a chi abbia avuto precedenti per fatti di violenza anche in caso di sopraggiunta assoluzione oppure di piena espiazione della diffida è una limitazione a vita della libertà personale che non trova alcun fondamento nel nostro sistema giuridico.

Se pensiamo poi che circa la metà dei provvedimenti di Daspo emessi dalle autorità di pubblica sicurezza viene giudicata illegittima e infondata nei successivi processi, questa norma equivarrebbe a precludere l'accesso agli stadi a migliaia di ragazzi che, in termini di legge, possiamo considerare innocenti.

Per evitare che la norma venga sottoposta a continue e mutevoli interpretazioni da parte dell'Osservatorio sulle manifestazioni sportive e per evitare un inutile acuirsi delle tensioni con le tifoserie organizzate, ritengo opportuno che il Ministero vari una modifica che chiarisca i limiti di applicazione dell'art. 9".

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.