martedì 22 aprile 2008

Vivissimi complimenti!

a tutti coloro i quali hanno in questi mesi lavorato affinchè air france mollasse alitalia (e i suoi dipendenti) al proprio destino. oh, poi magari escono dei cavalieri bianchi e risolvono tutto però al momento mi pare a questa ipotesi credano in pochi... voi, senza poter licenziare, sareste disposti a rilevare un'azienda che perde un milione di euro al giorno circa? LL

1 Commenti:

Alle 23 aprile 2008 08:13 , Anonymous Anonimo ha detto...

Avessi da fare un investimento non sarebbe certo Alitalia che andrei a comprarmi in questo momento, con grande esborso e molti debiti. Per questo penso che la lasceranno fallire. Oltretutto, fossi una compagnia aerea aspetterei come un avvoltoio, e senza spenderci un euro che fallisse per rilevare le sue rotte perchè la Milano Roma soprattutto è assolutamente una rotta prelibata.
Questo fossi un imprenditore senza scrupoli.... ma non lo sono e pensare a tutte le persone che ci lavorano (anche se con stipendi mediamente il triplo del mio) e che rimarrebbero incolpevolmente senza lavoro mi fa venire i brividi.

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.