giovedì 28 ottobre 2010

Tanto per togliere un pò di ruggine...


Visualizza questo grafico in modo interattivo su Prorealtime.com

riprendiamo da qui, dal nostro caro ftse mib.
premessa: negli ultimi tempi stiamo nettamente sottoperformando gli indici americani e praticamente tutti quelli europei (indice portoghese compreso...), già questo dice qualcosa, ok non è un dato da prendere alla lettera per giudicare la nostra economia ma in fondo ad un investitore questo non deve interessare. ciò che conta è investire i propri risparmi nel modo più conveniente e in tal senso l'italia, inteso come generico mercato azionario, è da bocciare.

detto questo notiamo che:
siamo sempre nel canalone tracciato da tempo (segnale di incertezza);
siamo sopra le medie mobili compresa quella a 200periodi (il che non è affatto male);
stiamo combattendo contro un doppio massimo di breve termine collocato in area 21600punti.

dunque vediamo, se si va a pizzicare i 21700punti potremmo per qualche tempo sperare concretamente in un rialzo dei corsi, viceversa ovviamente meglio stare a vedere.
resta la premessa: per i rialzisti gli altri mercati occidentali sono più allettanti.

Etichette: ,

2 Commenti:

Alle 28 ottobre 2010 19:58 , Blogger IgTrader ha detto...

Bentornato!

 
Alle 31 ottobre 2010 00:39 , Blogger PETRSALVATORE ha detto...

attenzione che l'anno prossimo i confronti non saranno più con il 2009 e potrebbero esserci dei forti mal di pancia
http://www.petsalvatore.blogspot.com

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.