venerdì 10 settembre 2010

Ultimo post sul bancomat del tifoso

a sto punto ci siamo detti tutto. e abbiamo pure la benedizione ecclesiale. inutile dire altro.
manca solo una cosa: il mio pronostico per il prossimo futuro.

siccome ogni persona, anche ovviamente i non muniti di carta di credito, può andare a comprarsi il biglietto e collocarsi dove gli pare all'interno dello stadio purchè non nel settore ospiti emerge una banalità esplosiva:
i gruppi ultras degni di tal nome (cioè il 99% degli stessi gruppi) in trasferta ci va ugualmente ed entra non nel settore ospiti bensì nei settori occupati dai tifosi di casa separati da nessuna barriera, giusto da quattro steward.
prima o poi da una scoreggia scoppierà un incendio. e sarà un gran casino per tutti. con somma gioia di qualcuno perchè mi rifiuto di pensare qualcuno ignori la certezza di prossimi guai stante questa situazione.

faccio notare ancora una cosina, fino all'anno scorso le trasferte ogni tifoseria le organizzava in modo compatto e solare perciò era facile per la digos fare il proprio lavoro. ora i gruppi vanno da soli e lo fanno nella semi-clandestinità. quelli con la carta di credito vanno per conto loro. vengono occupati settori misti all'interno dello stadio. si viaggia con orari simili ma diversi.

Etichette:

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.