martedì 13 novembre 2007

Un ragazzo assassinato gratuitamente da un omicida in divisa blu. questo è IL FATTO. punto.

ieri sera giro di telefonate tra amici per vedere un pò gli umori e i pensieri del "giorno dopo".
la cosa che mi ha colpito è che con tutti quelli con cui ho parlato, milanista compreso, ci siamo detti le stesse identiche frasi... abbiamo gli stessi incazzamenti, ci facciamo le stesse domande, ci diamo le stesse risposte.

per cominciare ci chiediamo come sia possibile che "il fatto" passi in seconda battuta. cacchio, c'è stato un'omicidio, un poliziotto ha sparato uccidendo un ragazzo che viaggiava in auto ma sembra non sia successo niente. anzi... peggio.

per tutta la domenica le versioni sull'omicidio sono andate cambiando, si è partiti dagli scontri tra tifosi juventini e laziali a cui sarebbe scappato il morto;
poi si è detto di un poliziotto che ha sparato in aria per sedare la rissa;
poi è venuto fuori che si trattava di due sole auto;
poi che il ragazzo morto era seduto sul sedile posteriore;
poi che il poliziotto ha sparato da 50 metri (ma naturalmente solo in aria);
poi che forse sta rissa manco c'è stata, solo uno screzio verbale. di certo non è successo nulla di serio fino a che l'auto di Gabriele non si accingeva ad uscire dall'autogrill dove è stata raggiunta da "almeno" un colpo di pistola.

perchè la verità non è venuta fuori subito?
perchè si è addirittura parlato di Gabriele quale un ragazzo con precedenti specifici? soggetto a daspo?
perchè si è difeso il poliziotto assassino ad oltranza fino a quando proprio non era più possibile non prendere atto dei chiarissimi ed inequivocabili fatti?

ma mica è che se Gabriele non fosse morto o non fosse stato un ragazzo con la sciarpa avrebbe fatto la stessa fine di federico aldrovandi? (morto in circostanze misteriose ad un posto di blocco, c'è un processo in corso... e pare che gli ometti blu non ne usciranno bene...)
e se Gabriele se la fosse cavata avrebbe fatto la fine di Paolo il bresciano finito in coma per le percosse ricevute? (e i medici, come del resto il giudice, hanno dato torto alla versione della polizia).

e poi perchè tanta gogna per i ragazzi di bergamo? rei di cosa? di aver rotto un vetro perchè chiedevano che lo squallido teatrino plurimiliardario avesse pietà di un omicidio? questa la loro grave colpa? e oggi otto di quei ragazzi sono già in carcere mentre l'assassino dov'è?
ah, con lui lo stato è garantista fino in fondo! (in carcere anche diversi tarantini, anche loro hanno rotto un vetro come a bergamo per fermare il teatrino).

sono in carcere pure degli interisti cinque o sei, motivo? hanno fatto una manifestazione non autorizzata in cui hanno chiesto le dimissioni di amato? non mi risultano vetri rotti a milano.... nè teatrini sospesi per eccessiva sensibilità degli ultrà....
non è piaciuto lo striscione su raciti? ma raciti poi, di cosa è morto?
non risultano persone specifiche accusate dell'omicidio ed il ragazzo che "sulla fiducia" si è fatto diversi mesi di carcere (custodia cautelare) è stato scagionato. allora?
quanto pubblicato da "l'espresso" corrisponde a verità? è vero che un collega di raciti ha fatto retromarcia veloce, ha sentito un colpo è sceso e ha trovato raciti a terra? è vera la perizia del ris di parma che certifica tracce di vernice blu (quella della land rover in dotazione alle fdo) sul giubbotto di raciti? è vero che c'è una perizia medica che stabilisce compatibile la morte del povero raciti a causa di un urto con il posteriore della land rover?

i fatti di roma poi in serata non li ho seguti più di tanto, sò che a roma città la situazione è molto complessa... e per questo unica; sò che la politica è un fattore su cui tanti, troppi speculano; sò che Gabriele era voluto molto bene da tutti...; sò che la polizia in servizio all'olimpico ci trattò davvero bene a noi doriani... (processo in corso?); sò che trattò molto bene pure quelli del manchester united... (processo in corso?); sò che c'è della gente accusata di terrorismo e non sono nè giornalisti, nè politici, nè prefetti, nè questori, nè poliziotti...

il risultato finale di questa domenica cosa è stato?
che come da profezia ci vieteranno le trasferte.

e cosa cazzo centrano le trasferte con quanto avvenuto domenica?????????????
i romani erano in trasferta??????
i ragazzi di bergamo e di taranto erano in trasferta?????????
o in trasferta forse c'era l'assassino????

oppure in trasferta c'erano i cervelli di un sacco di stronzi che hanno dato aria alla loro vomitevole bocca?

ecco quest'ultima ipotesi pare la più palusibile. LL

3 Commenti:

Alle 13 novembre 2007 15:56 , Anonymous Nicola B. ha detto...

Di finanza, mercati e compagnia bella ne sai..
Ma nel resto sei proprio un pirla.

 
Alle 13 novembre 2007 20:59 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sono pienamente d'accordo con te.Quando uno giustifica dei fuorilegge col volto coperto che scassinano lo stadio,dovrebbe essere accusato e processato.Riferirò di questa cosa alla magistratura.Così,per sfizio.Scolliamoci dalle spalle questi esseri che sono un peso per la nostra società.Che vivano nelle patrie galere,dove avrebbero più probabilità di incontrare gente simile a loro.Pensa che l'autore di questo blog è un obiettore...Così dice ed ha fatto credere

 
Alle 14 novembre 2007 12:27 , Anonymous Anonimo ha detto...

Di finanza, mercati e compagnia bella ne sia...
Della sovente impunità dei macellai in divisa blu anche.
Complimenti sinceri per il blog.

Luca

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.