martedì 21 dicembre 2010

"Viviamo la crisi che fu dell'Impero Romano"

il titolo del post lo danno le recenti parole di Benedetto XVI che ritengo un intellettuale straordinario, grande filosofo e storico.
penso in quella frase ci sia una verità grandissima che spieghi meglio di qualunque altra cosa il perchè di questa crisi economica: il degrado morale si riperquote sulle scelte politiche (e per degrado morale non si pensa solo alle puttane ovviamente.. corruzzione, concussione, favoreggiamento, sfruttamento ecc. erano vive duemila anni fa come oggi.)
sono parole che valgono per l'occidente tutto sia chiaro.

da noi però si registrano storture ancora più incredibili che altrove.
in un paese accecato il ruolo della politica è centrale, nel senso che è sempre alla ricerca di modi per farti vedere le cose che vuole, come vuole. strabiche come certi personaggi...
e a ben vedere fa pure bene perchè quando un popolo si sceglie terroristi, fascisti, massoni, puttanieri, violenti, ignoranti, ipocriti quali rappresentanti si merita ogni male, daspo compreso ovviamente.
giusto così il dissenso va ucciso, il sangue va invocato.
la libertà viene sfigurata come lo sguardo dello strabico: difendi il diritto di essere uomo e verrai messo alla gogna; adoperati per dare impunità a chi vive di loschi affari e verrai esaltato, pardon, eletto.

questa classe politica non ci porterà fuori da nessuna cazzo di crisi e se non finiremo in un nuovo medioevo sarà solo ed esclusivamente per merito degli altri (usa, u.e.), noi miseri come siamo possiamo giusto sperare di attaccarci al carrozzone semprechè qualcuno non si stufi e ci faccia scendere.

Etichette: , , ,

4 Commenti:

Alle 25 dicembre 2010 12:06 , Blogger duca ha detto...

Buon Natale Luca.

Dai.... non essere così pessismista.....credimi (io giro per il mondo) non siamo i peggiori e non lo è nemmeno la nostra classe politica........certo che di cose da migliorare ce ne sarebbero tante......ne vuoi una:
- ridurre drasticamente il mondo pubblico- questa è l'unica cosa che farebbe ridutte la corruzione che ti assicuro (esiste a Bruxelles) ma esiste anche nei paesi Bric e in quelli emergenti, per non parlare dell'Africa, dove è la causa prima dei disastri che vediamo.
Ma tu devi essere ottimista.....hai la terra che insieme all'ora ti preserva da qualsiasi crisi strutturale.....dai passa un Santo Natale senza roderti troppo il fegato.

 
Alle 25 dicembre 2010 14:03 , Anonymous Anonimo ha detto...

Sei un grande!!!

 
Alle 28 dicembre 2010 15:14 , Blogger LL ha detto...

grazie duca ricambio.

per il resto ci manca solo che siamo i peggiori nel mondo, belin siamo teoricamente tra le 10superpotenze mondiali... il problema è il nostro calo è inesorbale per colpe da ricercare in svariati decenni di politiche assurde (per interderci iniziate ben prima che il berlusca entrasse in scena).
ad ogni modo mi fa troppo incazzare che in momenti del genere ci sia chi getti benzina sul fuoco della disperazione anzichè impegnarsi per migliorare le cose cioè lavori per un mero tornaconto politico di breve.

 
Alle 28 dicembre 2010 15:15 , Blogger LL ha detto...

e grazie all'anonimo

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.