lunedì 19 luglio 2010

Pensiero libero, pisa

Dopo la sciagurata decisione dell'introduzione della tessera del tifoso anche in Lega Pro e la notizia che anche qui a Pisa ci sarà una campagna abbonamenti solo per i possessori di questa ridicola e incostituzionale tessera, i gruppi della Curva Nord “Maurizio Alberti” comunicano che, se le cose stanno realmente così, NON SI ABBONERANNO. Ancora a Pisa non conosciamo esattamente ciò che la tessera prevede, ma si parla di una schedatura, di negarla a chi nei 5 anni precedenti ha preso una diffida ( a Pisa negli ultimi anni sono fioccate decine e decine di ridicole diffide per tamburi, striscioni e bandiere....). Si parla inoltre di un business legato alla tessera. Ogni anno assistiamo ormai a una nuova stangata al mondo del tifo e a una nuova negazione della libertà di ogni tifoso. Per il momento attendiamo di apprendere dai comunicati ufficiali quella che sarà la reale attuazione della tessera e le conseguenze dell'ennesima assurda imposizione, riservandoci di comunicare in seguito altre decisioni o iniziative".

Curva Nord Maurizio Alberti - PISA

Etichette: ,

0 Commenti:

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.