domenica 9 dicembre 2007

Affari d'oro

guardo tra la posta e trovo "un'offerta speciale" da una banca che vuole farsi promozione.
nel deplian vengono proposti tre esempi di finanziamento, vediamoli per curiosità.

nel primo l'importo finanziato è 5000 euro da restituire in 60 mesi mediante 12 rate mensili da 99 euro e 48 rate mensili da 118 euro (su tan e taeg sorvolo perchè preferisco calcolare quello che non c'è scritto sul medesimo deplian).
facendo due conti scopriamo che alla scadenza dei 5 anni avremmo versato 6852 euro a fronte dei 5000 ricevuti, più o meno fà il 37%.

nel secondo l'importo finanziato è 7500 euro da restituire in 96 mesi mediante 12 rate mensili da 99 euro e 84 rate mensili da 130 euro (su tan e taeg come sopra).
facendo due conti scopriamo che alla scadenza degli 8 anni avremmo versato 12108 euro a fronte dei 7500 ricevuti, più o meno fà il 61%.

nel terzo l'importo finanziato è 10000 euro in 120 mesi da restituire mediante 12 rate mensili da 99 euro e 108 rate mensili da 153 euro (su tan e taeg come sopra).
facendo due conti scopriamo che alla scadenza dei 10 anni avremmo versato 17712 euro a fronte dei 10000 ricevuti, più o meno fà il 77%.

mi chiedo, ma chi è che fà l'affare, il finanziatore o il finanziato???

occhio ragazzi ad accettare prestiti!!!
fatevi prima tutti i calcoli bene bene, soprattutto quelli che non trovate sbandierati e poi DOPO valutate se effettivamente VI conviene.


nota: faccio altresì presente che qua non ho considerato spese di apertura pratica, nè eventualmente di apertura conto.
rimarco e sottolineo che tuttavia se vi rivolgete agli usurai, quelli perseguiti dalla legge italiana, dalla padella passate immediatamente alla brace perciò EVITATELI TASSATIVAMENTE!!!!

molto meglio andare avanti a piccoli passi e PORRE LIMITI AI PROGETTI (il volantino che ho in mano dice di non porseli, dissento fortemente). LL

4 Commenti:

Alle 9 dicembre 2007 20:37 , Anonymous Anonimo ha detto...

ciao, sacrosanto quello che hai scritto xò hai scordato una cosa,avresti dovuto fare il nome anche della banca così la gente si rende conto con che razza di loschi individui hanno a che fare.se i calcoli che hai fatto sono giusti io questa banca la paragono ai "cravattari",anche se quelli sono peggio, ma è mai possibile che in questo stato di m.... non indaghi mai nessuno e lascino fare alle banche e ai suoi presidenti o amm. delegati quello che fà comodo a loro? un personaggio di spicco della ex capitalia che dopo averne combinate di tutti i colori se ne sta ancora pacifico e beato al suo posto mi sembra scandaloso, dovevano metterlo dentro e buttare la chiave nel cesso.sono stato duro,ma questa è la realtà in cui versa il nostro paese.ciao

 
Alle 10 dicembre 2007 13:47 , Blogger LL ha detto...

il nome non l'ho messo a posta, non è una dimenticanza, perchè credo che più o meno pratichino tutte condizioni simili.

i calcoli che ho fatto sono semplici, può farli chiunque basta moltiplicare l'importo della rata per i mesi e poi tramite una semplice divisione calcolare la percentuale che finisce alla banca.

per il resto in questo stato di cui tu fai un esempio di giustizia ti ricordo che c'è un ragazzo di anni 18 (compiuti in carcere) agli arresti, prima in galera per 4/5 mesi poi ai domiciliari per 4/5 mesi per resistenza a pubblico ufficiale (è speziale, il primo accusato della morte di raciti ma chi ha ucciso l'ispettore capo resta un mistero nonchè libero fino a prova contraria)

 
Alle 10 dicembre 2007 19:08 , Anonymous Anonimo ha detto...

4/5 mesi per uno che scaglia oggetti contro i poliziotti mi pare il minimo. Se poi è stato lui e non si riesce a provarlo, chi è che ha subito l'ingiustizia? E se non si troverà mai il colpevole chi avrà subito l'ingiustizia?

 
Alle 14 dicembre 2007 12:57 , Anonymous LL ha detto...

intanto i mesi agli arresti totali sono 10 e non 4/5.

se nn si riesce a provare ke è lui (ne è stato scagionato) nn vedo perkè deve starci lo stesso...

l'ingiustizia la sta subendo raciti, speziale ed i loro cari insieme a tutti quelli che da questa storia ne hanno tratto svantaggio (quindi mi ci metto anch'io)

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.