giovedì 20 dicembre 2007

Pellerossa liberi

una notizia che penso farà piacere ai traders di geronimo scalper:
i Sioux (il gruppo tra cui si distinsero in particolar modo toro seduto e cavallo pazzo) si sono ritirati dai Trattati conclusi dai loro antenati con gli stati uniti più di 150 anni fà. trattati con i quali in sostanza i pellerossa venivamo completamente espropriati di tutto, delle loro terre come della dignità e venivano ghettizzati nelle vergognose riserve. lì sono stati mantenuti in questi anni dai contributi dello stato a stelle e striscie, il giusto per non farli crepare di fame ma privandoli dell'anima.
ieri a washington i rappresentanti della tribù hanno dichiarato di non essere più cittadini degli usa e rivolgendosi a tutti coloro che vivono negli stati sui quali si estende il LORO territorio hanno aggiunto che sono liberi di unirsi ai sioux stessi (uno dei motivi per cui gli indiani vennero annientati sta nel fatto che non riuscirono quasi mai ad unirsi tra loro poichè le rivalità interne erano troppo forti ndr). LL

4 Commenti:

Alle 20 dicembre 2007 12:19 , Anonymous Anonimo ha detto...

Gli indiani insieme ai samurai sono sempre stai i miei idoli di fanciullo... pero' a pensare bene a quello che hai scritto fra parentesi, un po' fa pensare al parlamento italiano!;-)

Italia sempre piu' vicina all'annientamento...

ciao
buddy

 
Alle 20 dicembre 2007 14:20 , Anonymous LL ha detto...

anch'io ho sempre amato i pellerossa.

quello che ho scritto tra parentesi sono felice ti abbia colpito...
perchè non l'ho messo lì a caso... ;-) ma anzi c'è più di una motivazione...
bravo buddy! ha dimostrato di essere un attento lettore!

 
Alle 20 dicembre 2007 17:16 , Anonymous Anonimo ha detto...

Mi dai del Lei?!;-))))
ciao!

 
Alle 21 dicembre 2007 09:15 , Anonymous LL ha detto...

... mi sono scordato una "i"

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page

Questo sito web denominato "RUMORSRISPARMIO" e' un "blog", ovvero per definizione un diario online. Il sito non è curato e redatto a scopo di lucro, ma piuttosto per semplice passione per gli argomenti trattati. Non vi è alcuna altra motivazione aldilà di questa passione personale e non vi è alcun interesse economico collegato neppure in via indiretta. In questo sito si possono leggere riflessioni e valutazioni sul mondo della Borsa e della finanza che derivano sempre e comunque da conoscenze e percezioni strettamente soggettive, parziali e discrezionali. Dunque assolutamente e costantemente soggette a possibili errori di interpretazione e valutazione. Pertanto, cio' che in questo sito si puo' leggere non puo' essere considerato e non intende peraltro in alcun modo rappresentare sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all'investimento. Quello che qui e' possibile leggere e' da ritenersi per definizione e in ogni caso sempre inadatto ad essere utilizzato per reali strategie di investimento. Di conseguenza, si sconsiglia chiunque nel modo piu' assoluto e categorico di agire in questo senso. Si precisa che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge numero 62 del 7.03.2001.